Concezione normativa della colpevolezza

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Concezione normativa della colpevolezza

Messaggio  giofe86 il Gio Mar 04, 2010 8:42 pm

Ciao, sul Fiore non è precisissimo nel descrivere il passaggio dalla concezione psicologica della colpevolezza a quella normativa.
Credo che sia fondamentale anche per capire bene come si è definitivamente superata la teoria degli elementi negativi del fatto.
Potresti darmi una spiegazione?

giofe86
Matricola
Matricola

Maschile
Numero di messaggi: 15
Età: 27
Localizzazione: Ischia (NA)
Data d'iscrizione: 28.05.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: Concezione normativa della colpevolezza

Messaggio  Lexartis il Ven Mar 05, 2010 8:24 pm

Le teorie sulla colpevolezza sono essenzialmente due, quella psicologica e quella normativa. In realtà l'elaborazione di entrambe attiene più a un piano filosofico che strettamente giuridico, quindi non sono in grado di dirti con assoluta precisione i fondamenti dell'una e dell'altra. In linea di massima, la concezione psicologica ha come effetto che il reo risponde a titolo di dolo o a titolo di colpa: non esiste dunque una intensità del dolo e una gradualità della colpa, ma solo dolo e colpa, come concetti assoluti.

In seguito, un giurista tedesco, Frank, fece quest'esempio: [tratto da wikipedia, http://it.wikipedia.org/wiki/Colpevolezza#La_concezione_normativa si tratta del caso di un cassiere di una azienda commerciale e di un
portavalori che commettono entrambi una appropriazione indebita. L'uno ha
uno stipendio buono, conduce una vita agiata e non ha figli. Il secondo
invece è mal pagato, ha una famiglia numerosa e una moglie malata. Il
dolo è presente in ambedue le ipotesi di reato. Ma è opinione comune che
il secondo individuo sia meno colpevole del primo].

Grazie alla concezione normativa della colpevolezza, oggi accolta unanimemente, è possibile individuare vari livelli di colpevolezza: nascono così le figure del dolo intenzionale, dolo diretto, dolo eventuale e dolo alternativo; di colpa incosciente e di colpa cosciente, cui far seguire un trattamento sanzionatorio differenziato.

Lexartis
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi: 561
Età: 31
Localizzazione: Roma
Data d'iscrizione: 29.11.07

http://dirittojunior.phpbbitalia.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

Permesso del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum